ASSOCIAZIONE

MONDO CAMPAGNOLA 4X4



Art.1 - DENOMINAZIONE, SEDE, DURATA

§1: A norma degli artt. 36 , 37, 38 del Codice Civile, del D.L. 460/97 e della legge

383/2000, è costituita un'Associazione di promozione sociale denominata: " MONDO

CAMPAGNOLA 4X4", di seguito definita “Associazione”.

§ 2: L'Associazione ha sede in TORINO, in via Sospello 182, ed ha durata illimitata . Il

direttivo ha facoltà, in caso di necessità operativa, di trasferire la sede Sociale.

§1: L’Associazione è apolitica, apartitica, non ha fini di lucro e non può distribuire utili.

E’ escluso l'esercizio di qualsiasi attività commerciale. Il finanziamento dell’Associazione

può derivare esclusivamente dalle voci di entrata previste all’Art. 7 punto 1 del presente

Statuto.

L'Associazione è regolata dal presente Statuto ed agisce nel rispetto del Codice Civile,

delle leggi statali e regionali che regolano l'attività dell'associazionismo, nonché dei

principi generali dell'ordinamento.

§2: L’Associazione persegue i seguenti scopi:

1. Incoraggiare, promuovere, preservare, perfezionare e favorire lo sviluppo e la

conoscenza degli autoveicoli “fuoristrada” 4X4 Storici e Moderni.

In particolare i modelli Fiat Campagnola e Fiat Nuova Campagnola dei quali

incoraggerà e promuoverà la conoscenza, la ricerca storica e scientifica, la

conservazione, l'esposizione, la manutenzione ed il corretto restauro.

Per il raggiungimento degli scopi Sociali potranno essere impiegati, di volta in volta ,

tutti i mezzi di comunicazione disponibili, fermo restando che, per natura stessa

dell’Associazione operante in tutto l’ambito nazionale e al di fuori di esso, lo

strumento primario divulgativo e di aggregazione è il sito Internet che è

raggiungibile all’indirizzo Internet www.campagnola.org ed il forum ad esso

collegato .

2. Svolgere attività utili alla preservazione e valorizzazione degli autoveicoli

“fuoristrada” di interesse storico ed in particolare i modelli citati al punto 1.

3. Organizzare, promuovere e partecipare ad iniziative quali raduni, incontri, attività

turistiche, competizioni sportive , sfilate e mostre di autoveicoli e motoveicoli di

interesse storico.

Organizzare, promuovere e partecipare a convegni, corsi, attività culturali e di

formazione, produzione di strumenti audiovisivi e multimediali, o quant'altro sia utile

per favorire l'approfondimento tecnico e la divulgazione della conoscenza ad un più

vasto pubblico, di tutti gli argomenti relativi alle finalità dell'Associazione;

4. Produrre e pubblicare su riviste e/o altre pubblicazioni periodiche e non, articoli utili

per realizzare le finalità dell'Associazione.

5. Promuovere servizi e/o agevolazioni ai propri Soci, e/o a quelli di associazioni

collegate, in relazione all'uso degli autoveicoli “fuoristrada”.

6. Ottenere per i propri Soci, e per quelli di associazioni collegate, speciali facilitazioni

ed agevolazioni da parte di altri enti e/o Società, in relazione all'uso degli

autoveicoli “fuoristrada” e alla loro preservazione .

7. Favorire i propri Soci, e quelli di associazioni collegate, nell'acquisto, nel

reperimento o nella riproduzione di parti di ricambio, materiali o altri beni collegati

all'attività istituzionale, rifacendosi ai principi di cui all'Art. 2 punto 1.

8. Redigere, aggiornare e conservare il Registro Storico Fiat Campagnola (1951-

1987), nel quale saranno iscritte le vetture di proprietà dei Soci dell’Associazione.

L’iscrizione a tale registro avverrà solo dopo attenta verifica dei requisiti tecnicistorici

della vettura esaminata da parte della Commissione tecnica incaricata a tale

scopo.

9. Redigere, aggiornare e conservare il censimento delle autovetture Fiat Campagnola

(1951-1987) ancora esistenti. Per la sua realizzazione i dati necessari potranno

essere forniti dai Soci o da chiunque altro.

10.Cooperare con tutti coloro che, nei più svariati campi della vita culturale e Sociale,

operano in difesa della dignità umana, della pace, dell'ambiente e per la solidarietà

tra gli uomini e i popoli.

§3: L'Associazione si riserva la possibilità di aderire alla Federazione Italiana Fuoristrada,

e/o all’Automotoclub Storico Italiano. L'Associazione potrà compiere tutti gli atti e

concludere tutte le operazioni necessarie e utili alla realizzazione degli scopi Sociali,

collaborando anche con altre associazioni od enti, na zionali o esteri, che svolgano attività

analoghe o accessorie all'attività Sociale.

§4: Il logo Sociale è rappresentato dalle possibili combinazioni dei seguenti elementi

grafici:

 



Art. 2 FINALITA' DELL'ASSOCIAZIONE E ATTIVITA’ SOCIALI


 

CAMPAGNOLA.


2. Il simbolo della casa automobilistica  FIAT (previa concessione di eventuale autorizzazione, ove

necessaria).

4. I colori della bandiera italiana.

§ 6: Le prestazioni fornite dai Soci sono normalmente a titolo libero e gratuito, salvo che

non risulti loro affidato un incarico professionale o altro incarico retribuito, nel rispetto delle

vigenti regolamentazioni di riferimento, per delibera del Consiglio Direttivo .



Art.3 – SOCI, DEFINIZIONI



§ 5: Si assume da subito il marchio quale Distintivo Sociale, riservandosi in futuro di poterlo modificare o

sostituire a discrezione del Consiglio Direttivo .

L’Associazione definisce tre tipologie di Soci: i Soci Ordinari, i Soci Sostenitori ed i Soci

Onorari.

§ 1: Soci Ordinari: si definiscono “Soci Ordinari” tutti i possessori e non di autoveicoli

fuoristrada Storici FIAT, le associazioni, le Società e gli enti che verranno accolti tra i

membri dell’Associazione a seguito di domanda favorevolmente accolta da parte del

Consiglio Direttivo o su invito del Consiglio Direttivo medesimo.

§ 2: Soci Sostenitori: si definiscono “Soci Sostenitori” le stesse figure individuate nel

precedente punto e con le medesime modalità. Al Socio Sostenitore sarà richiesto un

contributo economico maggiore a sostegno delle attività dell’Associazione.

§ 3: Soci Onorari: si definiscono “Soci Onorari” le persone fisiche e gli Enti che svolgono o

hanno svolto attività di particolare rilievo a fa vore dell’Associazione. La nomina di “Socio

Onorario” può essere conferita esclusivamente dal Consiglio Direttivo su proposta del

Presidente. La proclamazione del “Socio Onorario” necessiterà del voto unanime del

Consiglio Direttivo. Il Socio Onorario non è tenuto a versare alcun corrispettivo

all'Associazione .



Art.4 – SOCI, DIRITTI E DOVERI

§ 1: Tutti i Soci Ordinari e Sostenitori possiedono gli stessi diritti. Possono partecipare a

tutte le iniziative promosse dall'Associazione ed intervenire alle assemblee ordinarie e

straordinarie. Hanno diritto di voto, che possono esercitare direttamente o per delega

scritta, per l'approvazione e le modifiche dei regolamenti e delle delibere Assembleari e

per la nomina degli organi direttivi dell'Associazione. Ogni Socio Ordinario o Sostenitore in

regola con il pagamento della quota associativa annuale ha diritto ad un solo voto,

indipendentemente dalla quota associati va versata.

§ 2: I Soci Onorari possono partecipare a tutte le iniziative promosse dall'Associazione ed

intervenire alle assemblee ordinarie e straordinarie. Non hanno diritto di voto a meno che

non risultino contemporaneamente Soci Ordinari o Sostenitori.

§ 3: I Soci hanno diritto alle informazioni ed al controllo stabiliti dalle leggi e dallo Statuto.

§ 4: I Soci devono :

1. Avere compiuto gli anni 18 (diciotto).

2. Osservare integralmente quanto prescritto dal presente statuto, da

regolamentazioni interne, da delibere speciali, compresa l'eventuale necessità di

integrazione della quota associati va se deliberata dal Consiglio Direttivo.

3. Pagare annualmente la quota Sociale di adesione.

4. Mantenere un comportamento corretto che non leda in alcun modo l’immagine e gli

interessi dell’Associazione.

§ 5: Il mancato rispetto delle prescrizioni di cui al punto 4 comporta la cessazione

immediata della qualità di associato.



Art. 5 - MODALITA' E REGOLAMENTAZIONE DI AMMISSIONE

§ 1: l'Associazione è aperta a chiunque ne condivida gli scopi e manifesti l'intenzione

all'adesione mediante il pagamento della quota associativa Sociale e l'accettazione della

tessera (in formato cartaceo e/o digitale) che attesta l’avvenuta ammissione

all’Associazione.

§ 2: Il numero dei Soci è illimitato.

§ 3: L'ammissione all'Associazione viene richiesta tramite compilazione dell'apposita

richiesta, completa di tutti i dati anagrafici dell'interessato , e dietro pagamento della quota

associativa. La richiesta costituisce accettazione da parte dell'aspirante Socio degli scopi,

delle regole Sociali, del presente Statuto e delle affiliazioni ad enti ed associazioni che

l'Associazione delibererà.

§ 4: La quota associativa Sociale è stabilita dal Consiglio Direttivo; le variazioni della

stessa sono applicate a partire dall'anno successivo; è differenziata tra Soci Ordinari e

Soci Sostenitori. La quota associativa Sociale potrà essere ulteriormente differenziata per

altre categorie di Soci che il Consiglio Direttivo potrà individuare o anche per particolari

finalità promozionali.

§ 5: L'accettazione della domanda di Associazione spetta esclusivamente al Consiglio

Direttivo che non é tenuto in alcun modo a giustificare l'eventuale mancata accettazione .

L’Associazione non ammette forme di discriminazione razziale, sessuale, religiosa,

culturale o di altro tipo.

§ 6: E’ esclusa la temporaneità della partecipazione alla vita associativa, come previsto

dall'art 5, comma 1 del D.Lgs. N. 460/97.

§ 7: Le quote o i contributi associativi sono intrasmissibili, ad eccezione dei trasferimenti a

causa di morte, e non sono rivalutabili o rimborsabili.

§ 8: La qualità di associato cessa esclusivamente per:

1. Recesso per iscritto o per morte del Socio.

2. Mancato pagamento della quota Sociale annua, da versare entro il 28 febbraio di

ogni anno, nel qual caso la volontà di recedere si considera tacitamente

manifestata.

3. Esclusione per gravi motivi, da disporre a cura del Consiglio Direttivo.

Il recesso, comunque manifestato, ha effetto immediato.

§ 9: I Soci receduti o esclusi non hanno diritto al rimborso del contributo Sociale annuo

versato.

Il Socio che per qualsiasi motivo cessa di far parte dell’Associazione perde ogni diritto

inerente alla qualità di Socio, restituisce la tessera e, se richiesto da deliberazione del

Consiglio Direttivo, gli adesivi e quanto altro rechi il simbolo distintivo dell’Associazione. I

Soci esclusi possono opporsi al provvedimento del Consiglio Direttivo di fronte alla

successiva Assemblea dei Soci.

§ 10: L'iscrizione è rinnovabile tramite il semplice pagamento della quota associativa,

senza presentare la domanda di ammissione, a condizione che questo avvenga entro la

data prevista.

§ 11 Il Consiglio Direttivo dovrà tenere il Registro dei Soci e ne curerà, a mezzo del

Segretario, l’aggiornamento.

In detto Registro saranno riportati, in ordine alfabetico, tutti i Soci associati a Mondo

Campagnola 4x4 indicandone nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo e

città di residenza, recapito telefonico, numero della tessera Sociale, data di ammissione,

data di rinnovo, data di decadenza, tipologia di Socio, nonché la quota associativa dallo

stesso versata.

Su detto Registro vige l’attuale legge sulla “privacy” ed i dati in esso trascritti non potranno

essere diffusi a nessuno se non per scopi inerenti all’Associazione, o per partecipazione

dei Soci a manifestazioni, limitatamente ai dati e notizie all’uopo occorrenti. Spetta al

singolo Socio comunicare tempestivamente le eventuali variazioni dei dati personali.



Art. 6 - ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

Sono organi dell'Associazione: l'Assemblea dei Soci, di seguito definita “Assemblea”, il

Presidente, il Consiglio Direttivo, le Commissioni Tecniche, i Probiviri.

§ 1: l'Assemblea è composta da tutti gli iscritti in regola con il pagamento della quota

associativa ed è l'organo sovrano dell'Associazione. L'Assemblea è convocata almeno una

volta all'anno entro il mese di maggio per verificare le attività svolte, approvare il

rendiconto consuntivo ed il rendiconto preventivo, eleggere i membri del Consiglio

Direttivo qualora scaduti e indicare le linee programmatiche all'Associazione.

Il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario ed il Tesoriere, che devono essere membri

del Consiglio Direttivo, sono eletti dall'Assemblea, salvo che quest'ultima ne deleghi,

interamente o in parte, l'elezione al Consiglio Direttivo stesso.

L'Assemblea è convocata in via ordinaria dal Presidente; in via straordinaria può essere

richiesta dalla maggioranza del Consiglio Direttivo o dal 10% dei Soci in regola con il

pagamento della quota associati va.

L'Assemblea deve essere convocata mediante affissione di avviso presso la sede Sociale

e/o sulla Home Page del sito Web ufficiale dell’Associazione, almeno 15 giorni prima, ed

inoltre con comunicazione tramite lettera circolare con affrancatura ordinaria o via Posta

Elettronica o via Fax, da inviare almeno 15 giorni prima. L'Assemblea è validamente

costituita in prima convocazione con la presenza di almeno la metà più uno degli associati,

in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti.

Ogni Socio ha diritto ad un solo voto ed è ammessa al massimo una sola delega per

Socio, la delega non può essere conferita ai Soci che rivestano cariche nell’ambito del

Consiglio Direttivo. L’Assemblea deve nominare un proprio Presidente, che può essere

diverso da quello dell’Associazione. Egli ha il compito di verificare la regolare costituzione

dell’Assemblea, dare lettura dell’ordine del giorno, accogliere interrogazioni, interpellanze,

mozioni ed emendamenti; mantenere l’ordine nel corso delle sedute e curare che ogni

singolo Socio possa esprimere le proprie opinioni indisturbato; curare che venga rispettato

l’ordine del giorno; controllare i risultati delle votazioni conteggiate dal Segretario; dare

lettura dei risultati delle mozioni approvate e del testo definitivo di tutte le deliberazioni

adottate dall’Assemblea. Segretario dell’Assemblea di norma è il Segretario

dell’Associazione, in caso di sua vacanza, l’Assemblea, su indicazione del Presidente

della stessa, procede a conferire l’incarico ad un Socio.

Le riunioni dell'Assemblea vengono riassunte nel verbale redatto dal Segretario,

sottoscritto dal Presidente e dal Segretario e raccolte nel libro verbali dell'Assemblea. A

tale verbale si allegano le deliberazioni, i bilanci ed i rendiconti approvati dall'Assemblea.

Esso resta sempre depositato presso la sede e pubblicato sul sito Internet ufficiale

dell’Associazione ed ogni Socio può consultarlo. Inoltre un estratto del verbale, delle

deliberazioni e dei rendiconti deve essere comunicato ai Soci tramite inserto sulla rivista

dell'Associazione oppure tramite lettera circolare con affrancatura ordinaria o pubblicato

sul sito Internet dell’Associazione..

Vista la natura dell’Associazione, operante in tutto l’ambito nazionale e al di fuori di esso, e

per venire incontro alla necessità dei Soci di poter presenziare all’Assemblea, la

medesima potrà essere svolta validamente a mezzo di conference call, video conferenza o

altri mezzi di telecomunicazione.

§ 2: Il Presidente ha la rappresentanza legale di Mondo Campagnola 4x4 di fronte a terzi e

nell’ambito di altri Organismi ed Associazioni aventi le stesse finalità Sociali

dell’Associazione.

Promuove, dirige e coordina ogni attività ordinaria e straordinaria dell’Associazione,

convoca e presiede le riunioni del Consiglio Direttivo e convoca l’Assemblea dei Soci.

Può delegare per mansioni tecniche e particolari funzioni di rappresentanza altri membri

del Consiglio Direttivo oppure altri Soci. In caso di urgenza il Presidente ha il potere di

compiere ogni atto necessario per la tutela degli interessi dell'Associazione, con

successiva ratifica da parte del Consiglio Direttivo .

§ 3: Il Consiglio Direttivo ha il compito di perseguire gli scopi Sociali, è costituito da un

minimo di 5 membri ad un massimo di 7 membri, scelti tra i Soci in sede di Assemblea,

che restano in carica 2 ( due ) anni. In caso di recesso anticipato, i Consiglieri dimissionari,

saranno sostituiti dai Soci che nell'ultima Assemblea abbiano conseguito un numero di voti

immediatamente inferiore a quello dei Soci eletti, qualora non siano disponibili Soci che

soddisfino questa condizione i dimissionari potranno essere sostituiti da altri associati con

designazione presa dallo stesso Consiglio Direttivo e dal Presidente e restano in carica

sino alla scadenza del Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo, ove delegato dall'Assemblea, nella riunione immediatamente

successiva designa nel suo ambito il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario, il

Tesoriere ed affida, anche di propria iniziativa, ulteriori incarichi ritenuti necessari.

Il Presidente convoca il Consiglio Direttivo almeno una volta all'anno tramite affissione in

Sede o pubblicazione sulla Home Page del sito web ufficiale dell’Associazione della

convocazione e dell'ordine del giorno almeno 15 giorni prima.

Sono ritenute valide le riunioni del Consiglio Direttivo svolte a mezzo di conference call,

video conferenza o altri mezzi di telecomunicazione , in questo caso la convocazione potrà

essere comunicata con minimo 2 giorni di preavviso e con le medesime modalità previste

al precedente capoverso.

Il Consiglio Direttivo può deliberare solo se è presente più della metà dei suoi componenti

e delibera a maggioranza dei presenti; in caso di parità vale il voto del Presidente.

Il Consiglio Direttivo, nei limiti di quanto stabilito dall'Assemblea, è investito dei più ampi

poteri per decidere sulle iniziative da assumere e sui criteri da seguire per il

conseguimento degli scopi Sociali, per l'attuazione delle delibere programmatiche

Assembleari e per la direzione ed amministrazione dell'Associazione.

Il Consiglio Direttivo approva periodicamente le domande di Associazione dei nuovi iscritti

a Mondo Campagnola 4x4, così come dispone le cancellazioni.

E' in sua facoltà redigere regolamenti per la disciplina dell'attività dell'Associazione i quali

dovranno essere sottoposti all'Assemblea per l'approvazione.

Le figure costituenti il Consiglio Direttivo sono così definite :

1. Il Vicepresidente sostituisce il Presidente in caso di assenza o impedimento

temporaneo, ne fa le veci e ne assume tutti i poteri e responsabilità. Nel caso in cui

l’impedimento o l’assenza del Presidente risultino definitivi, il Vice Presidente farà le

funzioni di Presidente fino alla scadenza naturale del mandato.

2. Il Segretario svolge i compiti di segreteria e di collegamento anche con i singoli

Soci, coordinando l’attività della Associazione, predisponendo le riunioni del

Consiglio Direttivo.

Cura l’esecuzione delle deliberazioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea,

assicura il buon funzionamento del suo ufficio, cura gli adempimenti relativi alla

comunicazione del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea, redige i verbali relativi alle

riunioni e alle sedute dei suddetti Organi, tiene aggiornato il Registro dei Soci e

provvede a tutti gli altri adempimenti inerenti la sua funzione.

Cura la tenuta del Registro Storico Fiat Campagnola e del censimento previsti

all’Art. 2 punti 2.8 e 2.9 del presente Statuto.

Per lo svolgimento di questa ultima funzione potrà essere coadiuvato da una

seconda persona nominata su indicazione del Consiglio Direttivo.

3. Il Tesoriere tiene in buona forma i libri contabili ed esercita quanto necessario per la

regolare gestione finanziaria e patrimoniale del sodalizio. Effettua pagamenti e

emette ricevute di riscossione. Redige il rendiconto economico-finanziario

consuntivo e preventivo relativo all’anno di gestione da sottoporre alla approvazione

dell’Assemblea dei Soci .

Il Tesoriere è il responsabile depositario del monetario di Mondo Campagnola 4x4,

paga e riscuote, tiene il libro delle somme riscosse e di quelle pagate, provvede alla

riscossione delle quote annuali di Associazione, riferisce periodicamente al

Consiglio Direttivo circa la situazione patrimoniale e finanziaria dell’Associazione.

4. I Consiglieri sono nominati per seguire particolari aspetti delle atti vità sociali, tali

aspetti vengono definiti dal Consiglio Direttivo e ratificati dall’Assemblea in fase di

nomina del Consigliere stesso.

§ 4: Le Commissioni Tecniche, di seguito Commissioni, curano e approfondiscono aspetti

tecnici legati strettamente agli scopi Sociali, sono nominate dal Consiglio Direttivo che ne

determina i fini, la durata, la composizione. Ne possono fare parte membri del Consiglio

Direttivo e Associati che abbiano la preparazione e i requisiti necessari a svolgere le

funzioni assegnate. Le Commissioni possono emanare regolamenti e norme specifiche

relativamente alla loro funzione. I regolamenti e le norme preparate dalle Commissioni

devono essere validate dal Consiglio Direttivo prima della loro emissione .

§ 5: I Probiviri. Qualora l'Assemblea dei Soci lo ritenesse opportuno può essere nominato

il Collegio dei Probiviri. La nomina dei Probiviri spetta all'Assemblea dei Soci. Il loro

numero, su proposta del Consiglio Direttivo, può variare da un minimo di tre ad un

massimo di cinque. I Probiviri restano in carica per un biennio con le stesse scadenze

previste per il Consiglio Direttivo. Possono essere eletti Probiviri tutti i Soci in regola con il

pagamento della quota associativa. La carica di Probiviro è incompatibile con quella di

Consigliere. Compito dei Probiviri è quello di dirimere eventuali controversie tra i Soci, tra i

Soci ed il Consiglio Direttivo, tra i Soci e l'Associazione. I Probiviri deliberano a

maggioranza assoluta dei componenti il Collegio dei Probiviri. In caso di parità il voto del

Probiviro più anziano d'età vale doppio. Qualora nel corso dell'anno venissero a mancare

uno o più Probiviri, il Consiglio Direttivo provvederà alla nomina dei sostituti.

§ 6: Le cariche degli organi dell'Associazione sono elettive e gratuite. Possono tuttavia dar

luogo a rimborso di spese effettivamente sostenute su delibera del Consiglio Direttivo e

delle quali il Segretario dovrà dare rendiconto in sede di Assemblea del Consiglio Direttivo

stesso.



Art. 7 - FINANZIAMENTO, PATRIMONIO, E GESTIONE FINANZIARIA

§ 1: L'Associazione copre le spese necessarie per le proprie attività nei seguenti modi:

1. Quote associative, richieste all'atto dell'ammissione o tacitamente rinnovate ad ogni

anno solare.

2. Entrate derivanti da lasciti e donazioni.

3. Erogazioni dovute a stanziamenti deliberati da Stato, Regione, Enti Locali e/o Enti

pubblici e/o privati.

4. Entrate derivanti da eventi di raccolta fondi.

§ 2: Il patrimonio dell'Associazione può essere costituito da:

1. Beni mobili ed immobili di proprietà dell'Associazione.

2. Proprietà intellettuali e industriali.

3. Lasciti e donazioni di qualsiasi natura.

4. Fondo economico di riserva.

Il patrimonio è proprietà dell'Associazione, è indivisibile e non separabile in quote.

§ 3: Gli avanzi di bilancio sono mantenuti come sopravvenienza attiva e riserva per l'anno

successivo; una parte degli avanzi di esercizio può essere devoluta nel fondo di riserva.

§ 4: L'anno gestionale è solare, dal primo Gennaio, al 31 Dicembre; entro fine Aprile viene

approvato dal Consiglio Direttivo il rendiconto economico finanziario, da sottoporre alla

successiva Assemblea dei Soci.



Art. 8 – MARCHIO E DOMINIO

§ 1: Il Marchio identificativo dell’Associazione definito e assunto all’Art. 2 è di proprietà

esclusiva dell’Associazione.

Mondo Campagnola 4x4

® è registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, la

registrazione è stata effettuata in data 9 gennaio 2013.

Essendo esso Segno Distintivo è tutelato secondo quanto disposto dal Codice della

Proprietà Industriale (D.Lgs. n. 30/2005).

L’Associazione si impegna a rinnovare ogni dieci (10) anni la protezione del Marchio

presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, si impegna inoltre a non cedere a terzi il Marchio

e a non sfruttarlo per fini diversi da quanto previsto dagli scopi dell’Associazione stessa.

§ 2: Il dominio www.campagnola.org identificante l’Associazione in combinazione al

Marchio di cui al punto 1 del presente articolo è da considerarsi, al pari, proprietà

esclusiva dell’Associazione e di fatto incedibile a terzi e/o utilizzabile per fini differenti da

quanto previsto dagli scopi dell’Associazione stessa.

L’Associazione si impegna a mantenere attivo il dominio www.campagnola.org versando

annualmente i canoni previsti.

L’Associazione potrà, su decisione del Consiglio Direttivo, procedere alla registrazione di

ulteriori domini, o estensioni, utili al perseguimento degli scopi Sociali.

§ 3: Quanto esposto ai punti 1 e 2 del presente articolo resterà valido per l’intera durata

dell’Associazione e potrà venire meno solo in caso di scioglimento della medesima

secondo quanto previsto all’Art. 9 punto 2.



Art.9 - REVISIONE DELLO STATUTO E SCIOGLIMENTO

§ 1: Eventuali modifiche del presente Statuto dovranno essere deliberate dall'Assemblea,

regolarmente convocata e costituita, con una maggioranza di due terzi dei presenti.

§ 2: Lo scioglimento dell'Associazione è deliberato dall'Assemblea generale con il voto

favorevole di almeno tre quarti degli associati in regola con il pagamento della quota

associativa. In caso di scioglimento dell'Associazione, per qualunque causa, il suo

patrimonio costituito da quanto previsto ai punti 7 e 8 del presente Statuto, verrà

obbligatoriamente devoluto ad altra Associazione o Ente con finalità analoghe o ai fini di

pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge

23 dicembre 1996, n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.



Art. 10 - CONTROVERSIE

§ 1: Aderendo all'Associazione i Soci rinunciano inderogabilmente a ricorrere alle vie legali

e alla Magistratura per dirimere controversie che dovessero insorgere tra loro, tra loro e

l'Associazione, tra loro e il Consiglio Direttivo per motivi inerenti l'attività dell'Associazione.

Il giudizio su eventuali controversie è demandato ai Probiviri. La richiesta di giudizio deve

essere fatta ai Probiviri per iscritto. Il giudizio dei Probiviri è inappellabile, definitivo ed

immediatamente esecutivo.

Per eventuali controversie di altra natura il Foro competente in via esclusiva sarà quello di

Bologna.



Art.11 - DISPOSIZIONI FINALI

Per tutto quanto non contemplato nel presente Statuto, trovano applicazione le norme

stabilite dal Codice Civile e dalla normativa vigente.



                                                                        

1. Immagine stilizzata del veicolo “fuoristrada” FIAT CAMPAGNOLA e/o  FIAT NUOVA  CAMPAGNOLA

3. La scritta “Mondo Campagnola 4X4 ”.


Zola Predosa lì 3 Febbraio 2012




Firmato, i soci :

Roberto Piazza


Alessandro Masciotta            Alessandro Ranucci


Daniele Cereda                        Gianfranco Bertuzzi



Stefano Menzio